Rivista di formazione e aggiornamento di pediatri e medici operanti sul territorio e in ospedale. Fondata nel 1982, in collaborazione con l'Associazione Culturale Pediatri.

M&B Pagine Elettroniche

I Poster degli specializzandi

Ritenzione della videocapsula nei pazienti pediatrici con MICI
N. Giurici
Scuola di specializzazione in Pediatria, Clinica Pediatrica, IRCCS Pediatrico "Burlo Garofolo", Università di Trieste
Indirizzo per corrispondenza: nagua55@yahoo.it

Introduzione

La complicanza più temuta dell'endoscopia con videocapsula è la ritenzione della capsula. Secondo i dati presenti in letteratura il rischio nei pazienti pediatrici varia a seconda delle casistiche tra il 3,6% e il 20%. L'obiettivo del presente studio è stato quello di valutare l'incidenza della ritenzione della video capsula nei bambini con Malattia Infiammatoria Cronica Intestinale (MICI) e identificare i possibili fattori di rischio per questa complicanza.


Materiali e metodi

Raccolta prospettica di dati riguardanti le caratteristiche demografiche dei pazienti sottoposti a videocapsula, il tipo di malattia (Colite Ulcerosa, Morbo di Crohn, Colite Indeterminata), lo stato (esordio o MICI nota), la localizzazione di malattia, la durata e le caratteristiche (malattia stenosante/penetrante). Il protocollo standard di preparazione alla video capsula prevedeva l'ecografia addominale per tutti i pazienti ma non altri tipi di diagnostica per immagini.


Risultati

Complessivamente sono stati eseguiti 60 esami con videocapsula, di cui 31 in pazienti con MICI all'esordio e 29 casi di MICI nota. La ritenzione della capsula si è verificata in 4 pazienti (6,6%). Tutti i pazienti che hanno presentato la ritenzione erano pazienti affetti da Morbo di Crohn. Il rischio di ritenzione tra le nuove diagnosi era di 1/32 (3,2%) e 3/29 (10,3%) tra i pazienti con Crohn noto. Nessuno dei pazienti con Colite Ulcerosa ha ritenuto la capsula. Tutti i pazienti che hanno ritenuto la video capsula avevano una localizzazione ileo colica della malattia. Il paziente che ha ritenuto la capsula all'esordio aveva una lunga storia di sintomi compatibili con MICI e una malattia stenosante all'esordio. Tutti i pazienti che hanno ritenuto la video capsula al follow-up presentavano una malattia stenosante o penetrante. La durata media della malattia tra i pazienti con Crohn noto che hanno ritenuto la capsula era di 5 anni e 4 mesi, mentre tra coloro che non hanno presentato ritenzione era di 3 anni e 6 mesi.


Conclusione

Le bandierine rosse per la ritenzione della capsula nei pazienti pediatrici con MICI sono una malattia nota a localizzazione ileo colica, comportamento stenosante/penetrante e lunga storia di malattia. I pazienti con tali caratteristiche andrebbero sottoposti a imaging intestinale prima di essere sottoposti all'endoscopia con videocapsula, mentre tale valutazione radiologica appare superflua negli altri pazienti.

tratto da: Confronti Giovani, XXIV Congresso Nazionale Confronti in Pediatria
Trieste, Palazzo dei Congressi della Stazione Marittima 2-3 dicembre 2011


Vuoi citare questo contributo?

N. Giurici. Ritenzione della videocapsula nei pazienti pediatrici con MICI. Medico e Bambino pagine elettroniche 2012;15(2) https://www.medicoebambino.com/?id=PSR1202_60.html